Dispenser 885 Sensore No Touch implementato

Dopo il periodo Covid l’igiene è diventato argomento ancora più diffuso e sul quale prestare maggior attenzione. Da sempre ambienti particolarmente sensibili alla questione come ospedali, cliniche, ambulatori utilizzano accessori che permettano l’evitamento del contatto diretto con le mani.

Già a metà dell’ottocento alcuni medici più accorti, come il famoso Dottor Semmelweis protagonista dell’omonimo romanzo di L.F. Céline, avevano capito l’importanza della pulizia delle mani constatando l’elevata percentuale di morte di puerpere entrate a contatto con germi e batteri presenti sulle mani dei medici che le operavano, la setticemia si diffondeva velocemente ed era una delle principali cause di morte non solo delle gestanti ma di molte tipologie di operazione chirurgica.

Dispenser sapone con leva a gomito ad esempio sono fondamentali nelle sale pre-chirurgiche per il lavaggio adeguato di mani e avambracci. Durante il periodo della pandemia sono diventati fondamentali i dispenser per sapone e liquidi igienizzanti che non prevedessero il contatto diretto delle dita sul pulsante erogatore, i portasapone con sensore No-Touch si sono rivelati la soluzione ideale per rispondere a questa richiesta sempre più importante. Di conseguenza anche altri tipi di dispenser si sono adeguati alla richiesta, come quelli per la carta asciugamani.

I sensori interni però non sono tutti uguali, alcuni risultano più idonei e funzionali per alcune situazioni rispetto ad altri.

Mar Plast ha modificato il sensore del dispenser Art. 885 per carta asciugamani, al fine di renderlo il più efficace possibile. L’efficacia consiste nell’erogare la quantità di carta necessaria senza sprecare inutilmente fogli di carta che oltre a conferire un aspetto disordinato al bagno, sarebbero un grosso spreco dal punto di vista ecologico e di spesa.

Non solo, il sensore è tanto più efficace quanto più riesce a rilevare la presenza corretta della mano, in questo caso l’utente non si troverà nella poco piacevole situazione di provare e riprovare a disporre le mani sotto il dispenser per ricevere il foglio di carta asciugamani, basterà avvicinare la mano e il sensore riuscirà a leggere correttamente la presenza della mano.

Quest’ultimo aspetto è impattante, anche se non immediatamente intuibile di primo acchito, sulla durata della batteria interna del dispenser che infatti potrà vivere più a lungo in quanto le erogazioni saranno ottimizzate senza sprechi.

Il dispenser 885 per carta asciugamani con sensore No Touch riesce quindi a rispondere all’esigenza di potersi asciugare le mani in maniera più igienica senza entrare in contatto col dispenser stesso, rispettando l’ambiente evitando il rilascio di carta a vuoto e ottimizzando le risorse interne di carica.

Meno batterie da smaltire, meno fogli rilasciati per niente, un aspetto più ordinato, un utilizzo più soddisfacente del prodotto, non ci sembra male come risultato per il momento!

RESTA AGGIORNATO!

Iscriviti alla nostra newsletter

Cliccando su “Iscriviti” confermi di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy.

Vuoi sapere di più sui nostri prodotti?
Vuoi ricevere suggerimenti personalizzati?

Per chiedere informazioni, compilare il form sottostante

"*" indica i campi obbligatori

Newsletter
Desideri ricevere informazioni aggiornate e offerte speciali via email?
Privacy Policy*
Si precisa che i dati personali saranno raccolti solo ed esclusivamente per l’utilizzo richiesto e che nessun altro uso ne verrà fatto al di fuori di quello concesso, salvo specifica autorizzazione.
Leggi l’Informativa sulla Privacy Policy.
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.